FAMIGLIA E DISABILITÀ, MINISTRO FONTANA A CENTRO PEDERZOLI, PROGETTO PILOTA DI RISPOSTA SOLIDALE

25 gennaio 2019

Si chiama G.a.r.d.a., acronimo di Gruppo di ascolto e risposta alla domanda di aiuto, un progetto per il sostegno alla famiglia ed al singolo in un ambito locale, promosso dal Centro Servizi Pederzoli di Castelnuovo del Garda (Verona) con l'obiettivo di realizzare un'opera di sostegno da parte di un gruppo di ascolto e lavoro a favore di persone in stato di bisogno e alle loro famiglie. "E' un progetto - ha detto il ministro per la Famiglia e la Disabilità, Lorenzo Fontana - che ci dà una speranza per il futuro". "In questa struttura - ha spiegato - ho sentito parlare di persone e non di numeri, di famiglia e non di individuo. Sembrano cose banali ma non lo sono, perché gli operatori che lavorano qui, creano e possono avere una visione del futuro veramente differente". Il ministro Fontana ha ricordato che "si parla poco che in Italia ci sono più di 4 milioni di disabili. Qui le persone, le famiglie possono stare vicino ai loro ammalati, ricevere un aiuto e c'è un senso di comunità, che va oltre l'ospedale". "E' un segno - ha aggiunto - che ci sono valori che dobbiamo difendere e continuare a coltivare. Ci sono tante realtà che hanno da imparare da questa iniziativa, il nostro compito, come governo, è di supportarla".  

Torna all'inizio del contenuto